29 Gennaio 2009 - Josefa Idem fa lezione ai giovani della Cano

29/01/2009

“Un atleta con ambizioni olimpiche non può stare sveglio fino alle 5 di mattina”. La ricetta del campione la detta Josefa Idem,  campionessa di canoa che durante la carriera ha vinto tutto, compreso l’argento nell’ultima Olimpiade, che ha incontrato i giovani canoisti della Canottieri Mincio al Campo canoa, centro federale Fick.
“L’allenamento è fondamentale – ha consigliato ai ragazzi – ed inizia prima di sedersi in barca, già quando scegliete l’abbigliamento dovete tenere conto della temperatura esterna. Quando finite di pagaiare, prendetevi cura dell’armo, il mio ha 20 anni e sembra nuovo”. Cura ed attenzione all’alimentazione, ma anche all’organizzazione scolastica: “Non fatevi trovare impreparati, in modo che i vostri genitori non siano costretti a farvi saltare gli allenamenti per studiare”. Ovviamente non tutti possono ambire ai massimi risultati: “Non c’è niente di male nel non essere campioni, basta impegnarsi sempre ed ottenere il massimo risultato dai propri sforzi”.
Secondo Daniele Rossi e Mauro Held, tecnici della Mincio, la lezione ha fatto bene ai ragazzi: “Credo che sentire certi consigli da noi o da una campionessa olimpica faccia differenza”.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner