Arriva la Rufus Band!

12/08/2017

Arriva a Mantova, alla Canottieri Mincio, una cover band molto particolare. Sabato 12 agosto (ore 21), gli eventi ferragostani del circolo di Cittadella si aprono con la “Rufus Band”, fondata nel 1994 dal milanese Bruno Piazza, sax e tastiere, proveniente dalla Demo Morselli Band ai tempi di “Buona Domenica”. Piazza ha dato vita a questa show band che oltre alle canzoni ed alla musica porta sul palco i personaggi che hanno fatto la storia della musica, dagli anni 50 ai giorni nostri; Elwood Blues, Gloria Gaynor, Danny Zucco, Michael Jackson e Madonna sono solo alcuni dei grandi che si alterneranno sul palco.

Attraverso gli artisti la macchina del tempo racconta la storia della musica con cui tutti siamo cresciuti, dai classici degli anni 70 e 80 alla top ten del momento, trash compreso. Se per la Rufus Band è la prima volta in riva al Mincio, per una dei suoi componenti si tratta di un ritorno a casa. Federica “Kiddo” Baraldi è infatti l’unica mantovana della band, che si esibisce in tutto il nord Italia. “Sono entrata nel 2016 in sostituzione di Marina De Pizzol – spiega Baraldi – che era in maternità, ed oggi al suo rientro mi alterno con lei, ed in alcuni casi ci esibiamo a tre voci”. Stefano Borghi è la voce maschile, la band è completata dalla chitarra di Simone Rozza e dalla batteria di Lucio Pozzoli. “E’ stato Piazza ad ingaggiarmi, mi ha conosciuta perché insegno canto nella sua scuola di musica, a Melzo, la Music Lab. E’ una esperienza completa, direi cabarettistica, che unisce al canto il ballo. Per due ore piene l’energia è al massimo, come anche il divertimento. Penso al momento rock quando ci vestiamo da Kiss, o al gran finale, che però adesso non voglio svelare. Stefano riesce ad entrare in sintonia con il pubblico, farlo ballare e partecipare”. Citazione particolare meritano i costumi, realizzati apposta per la Rufus Band da Sonia Paiano, sarta che lavora anche per la Scala di Milano.
 
Per Federica la musica è una scelta di vita dal 2010, quando si è trasferita a Milano per studiare al CPM Music Institute, scuola attivata da Franco Mussida (Pfm). Dopo il diploma nel 2014, inizia l’attività di insegnamento, dividendosi tra Melzo e Roverbella. Poi inizia il tour del 2016 con la Rufus Band, che attraversa l’Italia della Romagna al Piemonte, con una puntatina in Svizzera, dove sono ospiti fissi al Carnevale di Bellinzona. “Prima della Rufus c’era il duo acustico “Fake Kiddo Duo” – spiega Federica – con Alessio Guazzini. Un progetto nato a Mantova ma poi trasferito a Milano. Per il futuro ho in cantiere un’altra idea, con la collega ed amica Laura Raimondi, per un progetto teatrale che renda omaggio alle voci femminili della canzone italiana. Per ora però è prematuro parlarne”.
 
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner