Bambini ci prende gusto

13/09/2011

Angelo Bambini riporta la Canottieri alla vittoria del torneo di Desenzano. Il torneo gardesano è da anni un appuntamento fisso per i migliori giocatori di 4° categoria. La qualità del torneo è espressa dal suo albo d’oro dove compaiono i nomi importanti del tennis del luogo. L’ultima vittoria Cano è legata ad Andrè Rizzoli, che da allora naviga fisso nelle zone nobili della seconda categoria.
Con 175 iscritti arrivare al giorno della finale è un traguardo, se poi viene anche la vittoria, allora ci sono i motivi per festeggiare.
La rincorsa per il titolo parte dai sedicesimi di finale, la prima partita vera è ai quarti dove Angelo incrocia la tds n°1 Loda, partita aperta e dura che Angelo vince 7 5 7 6, per lo spettacolo espresso è stata considerata la finale anticipata del torneo. Semifinale indolore 6 1 6 4. Quindi percorso pulito senza concedere set agli avversari.
Anche nella parte bassa del tabellone il bresciano Panzuto si presenta in finale con un percorso netto privo d’errori.
Eppure l’ ultima partita per Angelo inizia al rallentatore: il suo avversario, Panzuto, si porta avanti 6 3 3 0. La regolarità e la misura di Panzuto sono le armi vincenti della prima parte di gara, nella quale il bresciano pare non abbia mai sbagliato la profondità di campo; per vincere è necessario rischiare, pressare, fare punto o costringere l’avversario all’errore, Angelo ci prova, suona la carica chiude il secondo set 6 3. Per terminare l’incontro sono necessarie 3 ore di gioco che procede con equilibrio fino al tie break conclusivo che Angelo chiude concedendo 3 punti.

Esultanza liberatoria, non sono certo gli avversari che non rischiano nulla i preferiti da Angelo, ma proprio per questo è una vittoria che rafforza le convinzioni personali.

Da Venerdì alla Cano si gioca per la promozione in terza categoria e non sarà solo Bambini a provarci.

(si ringrazia: Nando Toso)

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner