Bronzo per il 4 senza ai Campionati Italiani

12/07/2007

Dopo 35 anni di astinenza sembrava fosse il momento per la Canottieri di riportare in riva al Mincio il titolo italiano di canottaggio. Sono le 10.50 quando a Sabaudia il 4 senza di Testa, Mondini, Mattioli e Marchi cala in acqua i remi pronta a dare battaglia. La squadra schierata dal tecnico Norberto Mondini, reduce da una stagione travolgente, sicuramente di sopra di ogni aspettativa, pare in grado di piazzare il colpo, nonostante abbia alle spalle un solo anno di permanenza nella categoria Ragazzi. Sei primi e trentasei secondi più tardi i virgiliani portano al collo un più che onorevole bronzo, dopo una gara tiratissima che ha visto prevalere gli outsider della Canottieri Firenze, davanti ai pari età della Tevere Remo.
Stagione incredibile per questi giovani, che da perfetti sconosciuti nella categoria hanno saputo presentarsi all'appuntamento più importante dell'anno come favoriti.
Forse anche questo ha giocato a loro sfavore: "Siamo contenti della prestazione; è andata meglio di quanto ci potessimo aspettare dopo aver visto batterie di qualificazione e recuperi. D'altronde i ragazzi erano sotto pressione: erano dati per favoriti e ne hanno risentito" ammette Mondini. "Solo in finale si sono sbloccati mentalmente riuscendo a dare ciò che era nelle loro possibilità". A inizio giugno lo stesso equipaggio aveva vinto a Corgeno (Va) i Campionati regionali, già vinti lo scorso anno ma nella categoria Cadetti. E' l'ennesima conferma delle grandi doti e dell'incredibile impegno che questi ragazzi mettono in ogni gara e ogni allenamento, ben diretti da un tecnico che - non dimentichiamo - ha già portato due atleti del calibro di Penna e Gola alle Olimpiadi.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner