I canottieri in luce a Porlezza

10/12/2009

I canottieri in luce a Porlezza
A Porlezza si sono svolti i campionati regionali di remoergoemetro, tradizionale appuntamento di fine stagione per il canottaggio, che hanno visto in gara 530 atleti di 27 società. Non poteva mancare una nutrita ed agguerrita pattuglia della Canottieri Mincio. Presenza di qualità, che ha visto gli atleti guidati da Marco Penna e Alessandro Ligabò centrare un argento ed un bronzo. Il secondo posto, per soli 5 decimi, è merito di Marco Testoni e Gergely Orbain, che nel doppio senior hanno dato filo da torcere ai campioni del mondo (4 di coppia pesi leggeri) Pietro Ruta e Andrea Cereda. Terzo posto nel doppio cadetti per Carlo Malaspina e Davide Zantedeschi, mentre Jacopo Sala e Marco Toso chiudono primi nella loro batteria del doppio ragazzi, ma con il sesto tempo. Due coppie di talento, sulle quali si sta impostando un lavoro di preparazione fisica. A confrontarsi con gli under23 c’era Gabriele D’Addeo, giunto ottavo.
Gli allenatori della Mincio hanno accompagnato nella località comense anche un gruppo di giovani tra gli undici ed i dodici anni: “Sono alla prima esperienza – ha spiegato Ligabò – li abbiamo portati per farli divertire e per iniziare con loro un percorso di formazione”. Nel doppio allievi C hanno dunque fatto il loro debutto Giacomo Bustaffa e Pietro De Beni, giunti sesti, nel singolo allievi terzo posto in batteria e settimo totale per Riccardo Rebecchi, decimo posto nel singolo allievi C per Francesco Greco.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner