Il Macroarea entra nel vivo

26/04/2012

Bulletti U14Bulletti U14
Bulletti U14
Mercoledì 25 quinta giornata di gioco, la Canottieri si è popolata della miglior gioventù tennistica del nord Italia, i nostri piccoli ospiti hanno allegramente invaso le aree di gioco trasportando un irrefrenabile alone di sana energia, hanno giocato con educato rispetto in campo e si sono scatenati in mezzo ai prati.

La splendida giornata ha aiutato i ritmi serrati delle partite, si sono giocati 55 incontri, abbiamo visto l’ingresso in campo delle teste di serie, i pronostici legati alle classifiche sono stati rispettati, le sorprese sono legate alle Under 10 dove l’unica indicazione delle capacità di gioco arriva dai punti del circuito: le prime della classe escono per mano della toscana Ceccarelli e della Usanza, nei quarti di finale ci si aspetta di vederne delle belle, considerando il buon livello delle 8 rimaste in gioco.


Castagnola U10Castagnola U10
Castagnola U10
Nei 10 maschili, abbiamo il nostro Simone Sartori, sopravvissuto ad un difficile 1° turno, vincitore nettamente ieri, troverà ad attenderlo nei quarti il favorito Castagnola. Bella prova di gioco per il piccolo Piras. Fino ad ora i vincitori hanno lasciato pochi game sul campo anche in questo tabellone i quarti sono previsti infuocati.

La mantovana Greta Gatti cerca nel 12 F un posto nei quarti contro la TDS 4 Nonnis. Tecnicamente valide le lombarde Elena Tiglea e Federica Rossi che entrano nei quarti dalle qualificazioni.

Nel 12 M troviamo l’ultimo rappresentante Cano, Umberto Fontana che troverà il pari classifica Marescalchi. Grande l’attesa per la TDS NT 2, il mantovano Lorenzo Bresciani, per lui ci sarà l’incoraggiamento delle gradinate bianco-rosse: questo torneo insieme al 14 M è qualitativamente omogeneo e di gran livello, quindi potrà accadere di tutto.

La virgiliana Elena Franzetti, nel 14 F prende il posto della TDS 4 che da forfait, il tabellone corto vede favorita la TDS n°1 Letizia Gussetti.


Pascuzzi U16Pascuzzi U16
Pascuzzi U16
Il 14 M conta 74 partecipanti, per essere inseriti nel tabellone finale è necessaria la classifica 4.2; il mantovano in gara è il 4,1 Jacopo Rossi TDS n°6, il pronostico è difficile, è piaciuto l’esordio del piemontese Stefano Battaglino, TDS n°1.

Nel 16 F si inizierà a fare sul serio da Venerdì, dove avremo in gara solo 3° categoria, aspettiamo di vedere le 2 baby U14 che partecipano al torneo maggiore la 3.3 Giorgia Pigato e la 3.5 Alice Pascuzzi.

I pari quota maschili dovranno fare i conti col bolognese Riccardo Piccolo TDS n°1, mentre il favorito secondo le graduatorie del circuito è il milanese Maurizio Speziali.


Venerdì giornata di quarti
Grande equilibrio nel 10 F, le vincitrici passano in 2 set lottando: tra Mascolo e Usanza è una piccola battaglia che si chiude 75 76. La Pigato tiene ordinatamente il campo, vince e con le guance ancora rosse non sa decidere se comunicare al giudice il risultato, o correre al bar per il meritato gelato.

10 M Castagnola è già in finale, 61 62 su Acquaviva. Nella parte bassa del tabellone Piras si riconferma con un’altra bella vittoria; Vincent Ruggeri passa al tie break decisivo su Ascari.

12 F Federica Rossi da una prova ulteriore di bel gioco, risultato pesante 61 60 alla Zara: occhi puntati sulla semifinale bassa del tabellone che la vedrà opposta all’altro pezzo da 90 Isabella Tcherkes Zade, anche per lei facile vittoria 63 60. Carlotta Nonnis Marzano pone fine alla lunga rincorsa della Tiglea. Ancora una prepotente vittoria per l’astigiana Bezzo 60 60.

12 M Le speranze mantovane confidano tutto sul sorridente Lorenzo Bresciani, che si presenta in semifinale senza aver particolarmente tribolato, ancora un convincente 62 60; sulla sua strada il piemontese.

Filippo Moroni, incontrato alla 1° tappa di Loano, dove Lorenzo ha vinto il titolo, incrociamo le dita. Nella parte alta il modenese Taddia trova Barbieri vincitore su Fiorentini.

14 F Con tutta la famiglia Franzetti schierata sulle alte gradinate del numero 3, Elena vince sulla Ripamonti, con una prova scostante che la vede alzare il pugno al cielo al termine del terzo set 63 dopo essere stata sotto per 32; ora per lei ci sarà la prima della classe la TDS 1 Gussetti, che dall’alto della sua classifica 3.3 parte favorita. Nella parte bassa Alice Pascuzzi, uscita dal 16 F, potrà dedicarsi meglio all’incontro con la pari classifica Ansaloni.

14 M Battaglino TDS n°1 fatica per un set con Morgotti, poi trova il suo gioco fatto di palle leggere colpite in contro balzo coi piedi sulla riga, si muove velocemente, pazienta poi al momento giusto affonda il colpo, chiude 57 63 62. Mascarini dopo la brillante vittoria sul 3.5 Ronzoni, piega anche Pecorella, ora se la vedrà con Battaglino. Jacopo Rossi è l’ultimo virgiliano in gara, è senza dubbio maturato in questi anni, convincenti gli incontri disputati, trova in semi la TDS 2 Prevosto, il vincitore della tappa di Loano.

16 F positivo della Burani sulla 3.4 Verzoletto, in semi incontra la Fumagalli che non ha avuto un incontro facile con l’under 14 Pascuzzi. L’altra U 14 Pigato vola in semi con un prezioso 62 61, le contenderà un posto in finale la Todaro.

16 M Massera e Bigardi fanno saltare la TDS 3 e 4 con 2 prove perentorie più equilibrio negli incontri tra Speziali-Coppero vittoria al terzo, e Piccolo-Bolla 75 63.


(si ringrazia: Nando Toso)

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner