La campionessa che non ti aspetti

05/07/2012

Monica GorniMonica Gorni
Monica Gorni
I test erano stati fatti, la tattica di gara scelta, la tensione della prima gara c'era tutta ma Monica Gorni mai avrebbe pensato di arrivare così in alto al suo esordio nel mondo del triathlon. Invece la simpatica istruttrice della Cano Fitness si porta a casa il titolo di categoria agli italiani di aquathlon (2,5 km run 1 km swim e 2,5 km run).
Gli atleti della Canotriathlon si sono presentati soprattutto per difendere i piazzamenti del campionato italiano di combinata che dopo la gara di Gaggiano vede saldamente in testa Federico Banti negli M1, Ilario Salvaterra secondo negli S4 e Pierluigi Ligabò secondo negli M3. Monica sul podio era una speranza, che in un certo momento rischiava di superare se stessa, dato che per lungo tempo l'atleta virgiliana ha rischiato di salire sul podio più ambito degli assoluti, dopo una frazione di nuoto in cui era terza assoluta. Poi l' esperienza delle atlete professioniste l'ha fatta scendere ad un pur ottimo decimo posto.
Ha lottato come un leone Banti per difendere il titolo di categoria del 2011 ma un po' il dolore al tendine che fatica a scomparire ed il forzato poco allenamento lo hanno costretto a cedere il passo al suo acerrimo avversario di specialità Boni, che per 30 secondi si aggiudica il titolo; tutto sotto controllo comunque per la combinata che vedrà il suo ultimo atto fra 15 giorni.
Sfiorata la terza medaglia con Ilario Salvaterra che per 8 secondi non coglie la sua prima medaglia federale (che sarebbe meritata) ma che anche lui sta lavorando all' interno della combinata. Clamorosa quanto giusta la squalifica invece per il nostro Fulvio Zanini che in zona cambio sbaglia box ed indossa la cuffia di un avversario pregiudicando la quasi certa medaglia di bronzo della combinata. Giustificato perchè è al suo secondo anno di attivita.

(si ringrazia: Matteo Dalmaschio)
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner