La nuova scuola tennis

26/08/2009

La nuova scuola tennis
Presentata oggi alla stampa la nuova scuola tennis della Canottieri Mincio. Il progetto si fonda sull’interscambio di tecnici ed atleti con altre realtà del tennis provinciale. “Questa collaborazione nasce perché ci sono le strutture, le competenze e soprattutto il feeling. Abbiamo davanti un anno di sperimentazione, al termine del quale potremmo prevedere eventuali modifiche al protocollo”. Così Stefano Ottolini, presidente del Tc Goito, da il la alla conferenza nata dal connubio tra il circolo di cittadella, lo stesso Tc Goito, il Tc Castellucchio e dell’At Marmirolo. “La speranza è che da questo interscambio possa essere definito un PIA (piano integrato d’area) – spiega Giovanni Uggetti, delegato provinciale della FIT – così da migliorare il livello tecnico della provincia, attualmente non eccelso”. Per i dirigenti della Canottieri lo scopo è simile: “Avvicinare i giovani a questo sport – dice Antonella Guidi – e metterli nelle condizioni di acquisire un più ampio bagaglio tecnico”. Più ampio il discorso del presidente Diego Rossi: “Questo è un ulteriore tassello della volontà della Canottieri di aprirsi e espandere, sia a livello sportivo che culturale, le sue potenzialità, avvicinandosi al contempo alle realtà che la circondano”. Chiude Adolfo Mutti, dirigente degli amici dello sport di Marmirolo: “Abbiamo già raccolto una quindicina di atleti, speriamo di arrivare ad una quarantina”.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner