L'incredibile week end del tennis

22/05/2012

Marco Brighenti: stavolta il premiato è luiMarco Brighenti: stavolta il premiato è lui
Marco Brighenti: stavolta il premiato è lui
La sequenza del numero degli avvenimenti e le vittorie riportate dai nostri atleti nell’ultimo weekend, possono portare più di un sorriso a tutto lo staff tecnico, ed ai dirigenti che gli hanno permesso di lavorare.

Voglio iniziare da chi si è dovuto spremere come un limone per arrivare alla vittoria, è il più giovane dei tecnici, Marco Brighenti, che Domenica sera ha sollevato il trofeo del torneo di terza categoria organizzato dall’AT Viadana. Marco TDS n°1 del tabellone, è costretto a giocare quarti e semi nello stesso pomeriggio di Sabato, il giorno più caldo di questa pazza primavera, il primo avversario è Junior Estevez, col quale tutto sembra andare nel migliore dei modi fino al 6 1  4 1, a quel punto qualcosa accade perché da quel momento Junior infila una serie di 7 giochi, chiudendo il 2° set 6 4 e portandosi avanti nel terzo per 2 0 arrivando ad avere la palla del possibile 5 2, Junior non approfitta della chance Marco punta i piedi abbassa la testa e chiude la partita 6 4 dopo 3 ore di gioco. Ormai è tardo pomeriggio è il momento della semi, ad attenderlo c’è il 3.2 modenese Luca Orlandini, Marco gioca in automatico appoggiandosi alle palle dell’avversario, senza cercare forza e velocità, la partita non ha storia il risultato è pesante 6 0  6 2 per il nostro, che non ha la possibilità di festeggiare perché la sveglia di Domenica segna le sei, orario di partenza per Bagnatica avversaria di D1 nel campionato a squadre lombardo. Marco è il singolarista n°1 con lui Angelo Bambini, Diego Marchi, Marcello Testa e Alex Saraiva, vanno giocati 4 singolari e 2 doppi; dopo la prima fase siamo sul 2 pari, saranno i doppi a decidere tutto, un pareggio andrebbe bene, ma i ragazzi fanno decisamente meglio, portano a casa una doppia vittoria in 2 set: Bagnatica è espugnata. Per il povero Marco non c’è comunque tregua, da Bagnatica deve andare immediatamente a Viadana per la finale col 3.2 parmigiano Gabriele Bernini; partenza col piede giusto, è 4 0 per il nostro, breve black out con il parmigiano che rimonta fino 4 3 e chiusura definitiva per 6 3, con Bernini dolorante che non può continuare l’incontro. I festeggiamenti sono coordinati dal maestro Da Ponte che ha preparato n°2 salami di cm 150 da consumarsi sull’autobus che porta i nostri eroi al foro italico per vedere il Master 1000.
A Viadana c’è un po’ di gloria anche per Marco Spaggiari che vince la finale di chiusura delle sezioni intermedie dei 4.1, tre set combattuti contro il giovane e promettente Bocchi.


Francesca BottardiFrancesca Bottardi
Francesca Bottardi
Torneo giovanile TTK di Suzzara:

Francesca Bottardi vince l’under 12 sconfiggendo la 4.4 Greta Gatti per 6 3  6 1.
Vittoria importante per Francesca che supera nettamente un’avversaria alla quale cede un anno d’età, e che fino alla stagione scorsa pareva irraggiungibile.
Simone Sartori vince l’under 10 battendo per 6 4  6 1 il suzzarese Prandini che arrivava dalle vittorie di Reggiolo e San Giorgio. Buona la prova di Simone che è parso finalmente tranquillo ed è riuscito ad approfittare della potenza dei suoi colpi sfruttando così nel migliore dei modi il fondo sintetico del campo senza dover subire la regolarità di gioco dell’avversario.

Trofeo Kinder al TC Reggiolo

Filippo Mondini vince la classe 2003.
Letizia Spitti è finalista nelle 2001.
Leonardo Manzini dopo 4 positivi cede nella finale dei 1999.

Questa sequenza di risultati dei giovanissimi viene dopo un inverno di allenamenti serrati a cui si sono intervallati una serie di tornei test nelle regioni vicine, ricordo le trasferte di San Floriano, del Castellazzo, di Albinea, Al CT Reggio, al macro area di Rovereto, per finire col macro area interno della Cano. Una serie importante di esperienze che hanno consentito ai ragazzi di misurarsi con i migliori delle altre scuole tennis.
L'Over 50 durante un allenamentoL'Over 50 durante un allenamento
L'Over 50 durante un allenamento
Sabato ha esordito sui campi 1 e 2 l’Over 50 maschile di Adriano Da Ponte, i presenti hanno avuto il modo di vedere, per pochi minuti all’opera Salvatore La Porta e Marco Armellini; sono bastati 40 minuti ai 2 singolaristi per concludere i loro i incontri, Sabato 19 giocheranno la semi del campionato lombardo.

Le lady 40 sono già tra le 32 squadre che si contenderanno il titolo di campioni d’Italia.
L’Over 45 maschile accede per la prima volta al tabellone a eliminazione diretta.
La D1 e la D4 maschili con le vittorie di Domenica comandano a punteggio pieno i relativi gironi.

(si ringrazia: Nando Toso)
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner