Master sul tetto d'Italia (...e anche da lì si tuffano)

24/06/2012

Master sul tetto d'Italia          (...e anche da lì si tuffano)
Per cinque volte c'erano andati vicino, assaporandone la gioia. Questa volta nessuno ha impedito alle Tartarughe Volanti di prendersi il gradino più alto del podio. La squadra Master di tuffi della Canottieri Mincio vince i campionati italiani di categoria, lasciando al secondo e terzo posto Società blasonate come Riccione e Team Lombardia. Fuori dai primi posti i rivali di sempre della Lazio Nuoto. Dopo la bella figura ai Mondiali di Riccione, le "Tartarughe volanti", allenate da Davide Lorenzini e Massimo Nibioli, collezionano 10 ori, 5 argenti e 6 bronzi. Oro per Francesco Priori da 1mt cat 35-49 anni, bronzo per la new entry Riccardo Giacometti, acquisto decisamente prezioso. Nella cat. 50-69 2° Luca Baraldini, 3° Alessandro Manzoli. Nel Sincro da 3m oro per Priori-Giacometti (35-49), oro per Baraldini-Glauco Tondelli (50-69). Sincro piattoforma 1° Priori-Giacometti. Altro oro per Priori nei 3m, bronzo per Giacometti. Sempre dai 3m, cat 50-69 2° Baraldini, 3° Tondelli, entrambi decisamente in forma. Bronzo di Sonia Meneghelli da 1m (cat 35-49), stesso risultato per l'altra debuttante Sara Grazioli (cat 26-35). Chiudono la tre giorni un altro oro di Priori nella piattaforma da 10m, secondo Giacometti nella cat 35-49. Baraldini e Tondelli nella cat 50-69 con un primo e secondo trasformano l'agognato sogno in realtà: è titolo tricolore.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner