NJT: Tutti vincitori

20/06/2010

Da sinistra: Crusco (Ansauto sponsor dell'inizativa), Guidi, Zanella, FioriniDa sinistra: Crusco (Ansauto sponsor dell'inizativa), Guidi, Zanella, Fiorini
Da sinistra: Crusco (Ansauto sponsor dell'inizativa), Guidi, Zanella, Fiorini
Nonostante la pioggia incessante che ha accompagnato le fasi finali finali, questa seconda edizione del Nike Junior Tour si chiude con i sorrisi degli organizzatori. E di tutti quelli che hanno assistito a qualcuno di questi match, giocati da tennisti in minaitura che tuttavia hanno dimostrato grinta e capacità di gioco a volte ben superiori a quelle dei "grandi" che li accompagnavano. “Dispiace che il brutto tempo non abbia stimolato una presenza di pubblico che pure il livello tecnico di molti incontri avrebbe meritato” commenta Antonella Guidi, vice presidente della Canottieri, che insieme ad Alberto Baraldi nell'ultima settimana ha praticamente alloggiato in sede, per vigilare sulla buona riuscita della manifestazione. In effetti i partecipanti hanno regalato fasi di gioco intense, a dispetto della loro età, e colpi che hanno stupito gli stessi maestri e genitori che seguivano da bordo campo. Dopo che sabato le finali dell’under 10 hanno visto alzare la coppa Nicolò Zampoli (Ata Battisti Trento) ed Aurora Zantedeschi (S.Floriano), ieri è toccato ai più grandi.
Nell’under 12 la varesina Krystyna Pochtovyk da vita ad un match mozzafiato contro Giulia Testa (Mantova tennis school). Alla fine, come contro la pur brava Elena Franzetti in semifinale, vince la maggior determinazione della prima, alimentata dalle lacrime di rabbia nascoste dall’asciugamano dopo il primo set perso. Finisce 3/6, 6/2, 6/4. Tra i maschi sorride Jacopo Rossi, tesserato per la Bottega dei viaggi di Brescia ma residente a Castiglione, la cui potenza batte 6/3,6/2 la continuità di gioco di Elia Coloretti (Ct Correggio). Rossi non è l’unico mantovano a trionfare in questa tappa del Njt. Elisa Fiorini (Tc Mutti e Bartolucci) ha dominato contro la pari età under 14 Nichole Zanella (Pol. Caselle). Fiorini è al primo anno di categoria ma non ha mai dato spazio all’avversaria, vincendo 6/0, 6/1, con un gioco davvero piacevole. Nella stessa categoria al maschile, successo per Edoardo Pacchiega (Tc Sanguinetto) contro il compagno di squadra Edy Leardini 1/6, 6/0, 6/4. Da notare che su tre delle quattro finali giocate ieri si sono sempre incontrate le due teste di serie. Fa eccezione l’under 12 femminile, per il ritiro della tds 1 Nichole Pafundi, che in ogni caso contro la Giulia Testa vista ieri avrebbe sudato.
“Siamo migliorati ancora rispetto alla scorsa edizione – conclude la Guidi - merito anche del lavoro del giudice arbitro Gianni Iudicone e dei maestri Adriano Da Ponte, Marco Simeoni e Alex Rabbi”
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner