Protagonisti in terra Trentina

16/07/2017

I canoisti mantovani dominano il campionato trentino di fondo e velocità. La squadra della Canottieri Mincio, nonostante l’agguerrita presenza di oltre 180 atleti gara, di 19 società provenienti da tutto il nord, ha conquistato numerose medaglie.

In particolare la flotta della Mincio ha portato sul podio ben 11 ori, 5 argenti e 8 bronzi. Triplete d’oro per Alessio Campari (cat ragazzi), nel K1 5000m, 500m e 200m, a conferma di un periodo di grande forma, premiato anche dalla meritata convocazione in nazionale. Tre vittorie anche per Beatrice Gaggero (Cat ragazze), sempre nel K1 5000, nel K1 500 e nel K1 200, come per Mihaela Buta nei Master B, e per Mirka Dorini nella categoria Master E. Oro per Maria Sofia Cotelli ed Elisa Novello (Cadette A) nel k2 2000. Medaglie d'argento per Chiara Nasi nel K1 2000 e nel K1 200 Cadetti A, per Marco Pedrazzoli nel K1 5000 Master D, per Marco Garbin nel K1 200 Cadetti B, per Pietro Benincasa nel K1 200 Ragazzi, per Luca Santoro nel K1 200 Senior.
Sul terzo gradino del podio sono saliti i già citati Marco Garbin nel K1 2000 Cadetti B, Alessio Campari e Beatrice Gaggero nel K1 500 Junior, Luca Santoro nel K1 500 Senior, Elisa Novello nel K1 200 Cadetti A, e le coppie formate da Chiara Nasi ed Emma Rodelli nel K2 200 Cadetti A, Federico Di Giacomo e Alessio Oleg Bolzoni nel K2 200 Ragazzi e da Pietro Benincasa e ancora Di Giacomo nel K2 5000 Ragazzi.
“Complimenti a questi meravigliosi ragazzi per i risultati e per il loro quotidiano impegno frutto di due allenamenti giornalieri” il commento dei tecnici Mauro Held e Daniele Rossi.
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner