Sala e D'Addeo tra i migliori d'Italia

06/06/2011

Iacopo SalaIacopo Sala
Iacopo Sala
Dalla “tempesta perfetta” di Gavirate giungono risultati preziosi per la Canottieri Mincio. Il campionato italiano categoria Under 23 – Pesi Leggeri e la prova di selezione al mondiale di Londra, hanno esaltato Gabriele D’Addeo e Iacopo Sala, autori di due prestazioni che li portano tra i più forti remi d’Italia. Tra i Pesi leggeri Gabriele D’Addeo, dopo l’ottavo posto nel campionato italiano, si porta a soli 8” dal podio, terminando 5° la selezione. “Quelli davanti sono quelli che vanno ai mondiali e li vincono – spiega l’atleta – per arrivare ai massimi livelli bisogna stare al loro passo, e dunque lavorare tanto”. Parole che non escludono la voglia di provarci. Va ancora meglio a Sala, che con gli junior si fa battere dal solo Francesco Pegoraro (Sis Sport Fiat), vecchia conoscenza del mantovano, che se lo era trovato davanti anche al 2° meeting nazionale. Se Pegoraro sembra destinato a rappresentare l’Italia al mondiale, per Iacopo Sala salgono le chance di indossare il body azzurro alla Coppa de la Jeunesse, l’equivalente degli europei per la categoria. “Iacopo ora ha davanti due settimane di allenamenti per preparare gli italiani di Ravenna – spiega Alessandro Ligabò, allenatore della Mincio insieme a Marco Penna – al termine dei quali verrà convocato dal tecnico federale per i test fisici che decideranno se vestirà la maglia azzurra o meno”. Per la Canottieri Mincio sarebbe un risultato che manca dai tempi d’oro di Gola e Penna. Fatica, muscoli ed orgoglio sembrano essere tornati in riva al Mincio.
Omeganet - Internet Partner