Un altro esame superato

07/03/2012

Eleonora Rebecchi durante un trasbordoEleonora Rebecchi durante un trasbordo
Eleonora Rebecchi durante un trasbordo
Un altro esame superato per la Canottieri Mincio. Promossa dal vice presidente federale Ruggero De Gregori, compiaciuto della location e dell'organizzazione del campionato interregionale maratona. «Ci sarà un seguito» dice sorridente al direttore Paolo Cantoni e ai consiglieri Alberto Baraldi e Federico Mazzoli. Alla fine sono 280 gli atleti da Lombardia, Emilia, Liguria e Piemonte. «Ringraziamo chi ha collaborato per la riuscita della manifestazione – commenta Baraldi – a partire dallo staff fino ai volontari». Bene anche gli atleti, che motivati dal tifo del pubblico di casa raccolgono 6 medaglie: «Temevo peggio – raccontano sorridenti i tecnici Daniele Rossi e Mauro Held – con il lago ghiacciato i ragazzi avevano solo 10 giorni di allenamento in acqua». Stupisce Alessandra Mattioli, oro nella cat. ragazzi davanti a Besozzi e Ciboldi, che a Milano l'avevano battuta nelle selezioni per la maglia azzurra. Argento per Anna Leskiv, cat U23, preceduta all'arrivo solo dall'azzurra Pagliari (Baldesio). Terza la junior Eleonora Rebecchi, che rimane in testa per metà gara poi finisce la benzina. Ottima gara, ma podio mancato, per Marco Spanò, che chiude 4°. Nei master secondo e terzo posto per Daniele Rossi e Massimo Bertolini (cat E), quarto Maurizio Rizzi (cat C) mentre Giancleto Simonelli sale sul gradino più alto del podio tra gli F. Fanno arrabbiare gli allenatori i K2: non partono i fratelli Franzoni, che sbagliano l'orario, mentre chiudono 8° Negrini-Rossi e 9° Avogaro-Dal Cero.
Guarda tutte le immagini al link: www.canottieri.com/ita/res-gallery-1-48-1.asp

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner