Una giornata da LEN camp

28/07/2010

Una giornata da LEN camp
Sveglia alle 8,00 in piscina per le 9,00. Manca solo il cartellino da timbrare alle migliori leve delle scuole tuffi italiana e canadesi. Una settimana a Mantova per il Len Camp che nonostante il lavoro è divertente e stimolante.  A renderla tale ci pensano gli istruttori che tra un esercizio e l'altro sanno dispensare sorrisi e momenti di svago.
Eppure la tabella oraria rimane inflessibile; ginnastica, allenamento dal trampolino e test in palestra, sia la mattina che nel pomeriggio. Forse vi capiterà di vederli "ponzare" giusto tra le 14 e le 15. Parliamo degli accompagnatori ovviamente, perchè i piccoli angeli stanno fermi giusto quando dormono. Per tutto il resto del tempo li potrete trovare alla buca tuffi o sul campo numero 6, attrezzato a palestra per poter svolgere una serie di esercizi simili (per i profani) a quelli di una seduta di ginnastica artistica. Poi training dal trampolino e potenziamento in palestra.
Alle 19, quando le squadre rientrano verso le navette messe a disposizione dalla Scoietà, c'è ancora qualcno che ha il coraggio di saltare e ballare. Del resto, questi sono gli eredi di Tania Cagnotto, che qualche hanno fa dichiarava: "a Ballando con le Stelle andrei di corsa".
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner