Il vizio della finale

12/01/2014

Il vizio della finale
Seconda finale di Coppa, in quattro anni, per la formazione di fascia B regionale della Canottieri Mincio. Le ragazze capitanate da Marco Brighenti si sono imposte per 2-1 sul tc Sesto, ed attendono ora di conoscere dove affronteranno le avversarie della Motonautica Pavia, domenica alle ore 10. Martina Franzetti (3.3), l’unica rimasta delle protagoniste dell’avventura del 2011, perde (6-2, 6-2) il primo match contro un’avversaria in buona forma, Alessandra Catalano (3.4). Segue la prestazione maiuscola di Francesca Bottardi (3.5), che trascina la formazione virgiliana nonostante la giovane età (primo anno da under 14). Batte nel singolo Valeria Fermi (4.4) in favore di pronostico (6-3, 6-1), poi insieme a Nicole Ballasina (3.4) vince il doppio proprio quando il primo set sembrava ormai compromesso: dal 1-5 le due giovani tenniste riescono a rimettere in piedi la partita vincendo 7-5. La carica non si esaurisce nemmeno nel secondo, il doppio della Mincio firma un parziale di 11 giochi a 1 e alla fine chiude in due set (7-5, 6-3).
L’obiettivo ora è prendersi il titolo sfuggito nel 2011 contro il Tc Stezzano, sperando di poter contare sull’apporto del pubblico di casa. La formazione mantovana si presenta all’appuntamento ringiovanita, esattamente come quella maschile, in linea con gli obiettivi perseguiti dalla società di dare maggiore spazio ai vivai. L’ultimo arrivo è Ballasina Nicole, bresciana approdata in riva al Mincio grazie alla collaborazione della Canottieri con il Maestro Davide Guarino del Tc Ghedi. Completano la rosa Laura Sabbadini e la promettente Letizia Spitti (4.1).
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner