Cano sconfitta a Cassano

21/01/2013

Marco BrighentiMarco Brighenti
Marco Brighenti
La sfida sulla carta era davero ardua, eppure alla fine rimane la delusione di chi per un attimo ha sognato di potercela fare. La squadra della Canottieri Mincio, fascia B maschile, esce dalla fase ad eliminazione diretta per mano dei milanesi del Cassano D'Adda, sconfitta per 2-1.

Ci aveva pensato Angelo Bambini (3.3) ad alimentare le speranze della squadra della Cano, nella giornata in cui si incrociavano i destini tennistici di Roberto Mussi (3.4), alla sua ultima partita con i colori virgiliani, e Junior Estevez (3.2), al debutto con i compagni dopo l'arrivo dal TC Goito. Bambini vince la sua sfida contro il 3.3 Cattaneo al tie break, portando la Cano sull'1-0. Il secondo singolare vede di fronte Estevez e Pigliu, classifica 3.1 ma in procinto di passare in seconda categoria nel 2013. Il nuovo arrivato non può molto contro un avversario superiore, lascia il campo dopo un 2-6, 2-6.
Sul punteggio di 1-1 si va al doppio. Capitan Marco Brighenti mette in campo ancora Bambini ed Estevez, lasciando a riposo Mussi e Diego Marchi. La mossa potrebbe rivelarsi azzeccata, ma manca di fortuna. Sul 5-2 nel 1° set la Cano manca tre set point e capitola 7-5. Un secondo set all'arrembaggio si schianta contro le qualità degli avversari che ormai hanno preso le misure sui mantovani. Finisce ancora 7-5. "Peccato perchè abbiamo avuto tanta sfortuna - spiega capitan Brighenti - mi sarebbe piaciuto salutare Roberto che ci lascia per lo Sporting Sassuolo con un altro risultato. A lui i più grandi ringraziamenti per quello che ha fatto in questi anni".
Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner