Filippo Tosi domina Valeggio

15/02/2012

Filippo Tosi domina Valeggio
Filippo Tosi, con la vittoria di Valeggio, accende la sua prima candelina. Probabilmente la formula Rodeo si addice alle caratteristiche di Pippo, che in una giornata giusta infila la serie di incontri perfetta che gli permette di arrivare sul gradino più alto del podio.
Risolto il problema dell’avviamento, il riscaldamento del nostro uomo è una cosa complessa, le cose poi vanno nel migliore dei modi; incontrare subito un avversario di classifica inferiore gli ha permesso di cercare lentamente concentrazione e voglia di combattere: la prima partita è stata una faticata, non per problemi tecnici, ma proprio per il tempo materiale necessario per comunicare al proprio fisico che era il momento di cominciare: vittoria in 2 set con tie break nel secondo.
Quarto di finale con la TDS n°6 Pozzi, le cose iniziano a filare, il servizio funziona, la vittoria arriva veloce 4 2 4 2.
Semi, l’incontro più duro e difficile, con la TDS n° 2 Parini, un giocatore da terra rossa, Filippo rivede in un attimo la partita persa a Milano nel campionato a squadre la settimana precedente, e capisce cosa non deve fare: riduce al minimo gli errori, mantiene costante la pressione per concludere a rete, il servizio e la volè lo aiutano, ma è con la smorzata che risolve la partita.
Finale con la TDS n°1 Fortuna, il copione non cambia, il giocatore ha caratteristiche simili al precedente e Pippo si ripete.
Un anno intenso, per Filippo, all’inizio del 2011 ha ritirato la sua prima tessera atleta iniziando da NC i primi tornei individuali. Maggio convocazione per la D1 dove è chiamato a sostituire l’amico infortunato Angelo Bambini. Giugno promozione di metà anno a 4.3. Dicembre ulteriore miglioramento a 4.2. Gennaio con Corrado Badalucco guadagna la prima posizione nel girone di Coppa Comitato e insieme a Marco Spaggiari arrivano ai quarti del tabellone finale. Febbraio vittoria di Valeggio.
Niente male come primo anno d’attività per il nostro simpatico e vigoroso avvocato.

(si ringrazia: Nando Toso)


Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner