Il bilancio della stagione tennistica

06/11/2010

Ottobre è il mese di chiusura dell’annata tennistica. Non è semplice riassumere un anno di tennis nella nostra società. Ogni componente di squadra, tutti i singoli giocatori, meriterebbero un commento: fatica e sudore ne sono state sprecate in quantità.
Vorrei iniziare da quello che credo sia più importate, i nostri ragazzi: nella scuola tennis ce ne sono 150, un numero tutt’altro che indifferente rappresenta il record di questi anni; a questi aggiungiamo i 60 e i 30 delle nostre partner TC Goito e TC Castellucchio.
Abbiamo 240 atleti o futuri tali che sono seguiti dallo staff tecnico che raggruppa:
- i maestri nazionali Adriano Da Ponte, Alex Rabbi, Marco Simeoni
- gli istruttori di 2° grado Marco Brighenti, Riccardo Zenari
- la preparatrice fisica Cristina Aleotti.

Questi numeri rappresentano da soli un risultato, ma è giusto parlare di chi si è distinto.
I primi sono senza dubbio i più giovani: Dario Luciani, Filippo Mondini, Alessandro Signorini e Simone Sartori che hanno vinto la “ Mini Davis Cup” la manifestazione organizzata dal maestro Giovanni Uggetti che ogni anno richiama a Porto Mantovano i piccoli tennisti provenienti dalle regioni vicine. I nostri moschettieri hanno battuto in finale il Sabbio Chiese.

Umberto Fontana è campione provinciale under 10. Vince la tappa del Nike junior tour di Pordenone, finisce 10° nelle graduatorie del NJT. Si qualifica insieme ad Elena Esposito alla fase finale del trofeo Topolino a Torino.

Mattia Sartori è campione provinciale under 12.

Laura Sabbadini vince l’ultima tappa del circuito Ferrari Leasing battendo in finale la compagna e amica Benedetta Ballista.

Chiara Sabbadini vince il terza categoria di Bovolone battendo anche lei in finale la compagna di squadra Martina Franzetti.

Il maestro Adriano Da Ponte non finisce di stupire: infila in sequenza le vittorie nei tornei over 50 di Peschiera, Cervia e Trento. Arriva a disputare la finale per il titolo italiano a Milano Marittima dove è costretto all’abbandono per infortunio. Secondo posto ai campionati europei per club. Primo posto nel ranking over 50 del Grand Prix.

Una nota la merita anche l’over 60 Alfio Caramaschi che con la vittoria di Pordenone corona il sogno di chiudere al primo posto nel ranking nazionale di categoria del Grand Prix.

Sono 11 le nostre squadre che hanno preso parte hai relativi campionati; per 3 volte sono arrivate a disputare i tabelloni finali ad eliminazione diretta che danno il titolo regionale.

Con l’arrivo di Novembre si apre la stagione 2011, ad inaugurarla saranno gli under 10 con il torneo Rodeo di Brusaporto e gli under 12-14 con il Rodeo di Curno.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner