Quando i figli superano le mamme.

14/04/2011

La premiazione di Riccardo Rebecchi, primo da sinistraLa premiazione di Riccardo Rebecchi, primo da sinistra
La premiazione di Riccardo Rebecchi, primo da sinistra
La flotta della Canottieri Mincio rientra dal 1° meeting nazionale riservato alle categorie allievi, cadetti e master con un bottino pregiato. A Varese gli armi mantovani hanno infatti conquistato due ori, un argento ed un bronzo, oltre a svariati piazzamenti.
Curiosità delle giornate è che i figli hanno superato le madri, nonostante i palmares rimangano ben differeti. Il primo oro è infatti arrivato dal singolo di Lorenzo Maioni, allievo C, mentre il pari categoria Riccardo Rebecchi conquista l’argento; figli rispettivamente delle campionesse Silvia Benazzi e Francesca Pavesi, che impegnate con il doppio master hanno chiuso con il bronzo al termine di una gara combattuta.
Continua anche il momento di forma di Giacomo Bustaffa, che vince l’oro nella cat Cadetti, oltre a gareggiare anche con il 4 di coppia della Lombardia. “Tutti e tre i ragazzi stanno rispondendo bene agli allenamenti” sottolinea Alessandro Ligabò, che insieme a Marco Penna segue il settore remiero. “Sono positivi anche i piazzamenti degli altri ragazzi”: il cadetto Alessandro Bonazzi ha chiuso 4°, come anche l’allievo B Marco Tenedini. Quinto posto per Lorenzo Fioravanti (all. C) e per lo sfortunato 4 di coppia master. Leonardo Bucoliero, Andrea Tira, Alessandro Ziviani e Nazareno Barbieri rompono il remo prima della partenza e devono sostituirlo con il remo di una barca diversa. “Sono rimasti azzoppati – racconta Ligabò – ed allo sprint finale non sono riusciti a tenere testa agli altri equipaggi.

Condividi facebook share twitter share google+ share pinterest share
Omeganet - Internet Partner